Prima di programmare la mia vacanza in Liguria mi sono domandato quale fosse il modo migliore per visitare nel minor tempo possibile e senza stress tutte quante le Cinque Terre. Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore; cinque variopinte località, ognuna con un fascino diverso che si affacciano a picco sul mare da Punta Montenero a Punta Mesco. 10 km di natura incontaminata, scogliere, sentieri e tante coloratissime abitazioni. Viste le difficoltà di raggiungere questi incantevoli luoghi in auto per lo spazio ridotto e la mancanza di parcheggi, ho trovato come unica soluzione, un treno regionale che percorre la tratta Levanto-La Spezia effettuando tutte e cinque le fermate dei paesi.

La card giornaliera Cinque Terre Treno MS al costo di 16€, oltre a beneficiare di numerosi servizi come ad esempio l’utilizzo dei servizi igienici e dei bus, mi ha permesso di scoprire e immortalare la bellezza di questi territori attraverso spostamenti rapidi e frequenti. Soldi non solo spesi bene ma indispensabili per chi volesse visitare questi posti in un solo giorno. Preparatevi, il mio nuovo viaggio è in partenza al binario 1…

MONTEROSSO AL MARE

L’arrivo in stazione a Monterosso
Un meraviglioso contrasto di colori nella spiaggia di Fegina
Quando lentamente si sale al convento ci si rende conto che si sta raggiungendo un luogo eccezionale che parla di bellezza, infinito e pace
Chiavi in mano o chiavi in mare…?
Attracco al molo della Torre Aurora

Veduta di punta Mesco
Il caratteristico scoglio di Monterosso ed i suoi bagnanti
Il vecchio centro della città di Monterosso dove ha inizio il “ Sentiero Azzurro” che collega tutte e quante le Cinque Terre

VERNAZZA

La stazione dei treni di Vernazza
Tu che conosci il mare, portami via con te…
La torre cilindrica del castello dei Doria
Se la strada è in salita è solo perché sei destinato ad arrivare in alto
Se non ti lecchi le dita godi solo a metà

La chiesa Santa Margherita di Antiochia
…dove la gente veste solo dei suoi colori
C’è posto per noi?

CORNIGLIA

Lunapark fra i vigneti
Il monumento ai caduti e l’oratorio di Santa Caterina
Potrei scommettere…! Qua si addormentano senza la preoccupazione di aver lasciato la chiave sulla porta.
ET…telefono casa
Panoramica vista Vernazza

La stazione dei treni di Corniglia
I vigneti terrazzati…
…ed un tipico borgo agricolo di Corniglia

MANAROLA

La stazione dei treni di Manarola
Primi passi in centro
La via dell’amore
Distanziamento sociale
E se fosse il paesaggio a scegliere i nostri occhi, così come ognuno di noi sceglie la persona con cui sorridere più forte?

Punta Bonfiglio…
…il borgo storico di Manarola
Show-room della pesca

RIOMAGGIORE

Sorry…ho dimenticato di fotografare il tunnel che divide la stazione dal centro
Il borgo storico di Riomaggiore
La favola del gozzo, una tipica barca ligure ed il gommone rosso…
Molte persone vanno a pescare tutta la loro vita senza sapere che non è il pesce quello che stanno cercando…
In uno splendore di vivaci colori non manca quel pizzico di amarezza per tutte quelle persiane chiuse…

La pura bellezza di Riomaggiore, un borgo incastonato in un’insenatura lambita dall’acqua calma e turchese
La 1, la 2, la 3 o la 4…?
Un raggio di sole è per te…

Questa fotografie sono il mio speciale omaggio a te regione Liguria che mi hai regalato migliaia di indelebili emozioni nei pochi giorni passati insieme. Prima dei saluti volevo ricordare le parole del grande regista Michelangelo Antonioni il quale affermava che:

per maestri ho avuto i miei occhi

Carissimo Antonioni mi permetto di aggiungere una cosa: senza nulla togliere a quello che sono stati i tuoi occhi ma con un meraviglioso paese come il nostro, tutto è molto più semplice. È arrivata l’ora di salutarci, vi ricordo che potete sempre trovare tantissime altre mie fotografie e recensioni nel mio account Instagram @therealprimosguardogram ed in quello di Trip Advisor danidalla. A presto… con la speranza di tornare a viaggiare il prima possibile.

79 pensieri su “ITINERARIO DI UN GIORNO: LE CINQUE TERRE

  1. Che meraviglia questo percorso fotografico! 😊 Mi piacciono a che le didascalie, che incorniciano bene quelle immagini… “Se la strada è in salita è solo perché sei destinato ad arrivare in alto” è la mia preferita. 🙂

    Con calma gironzolerò nel tuo blog, che si preannuncia interessante. 🙂

    Un saluto. 🙂

    Piace a 2 people

  2. Complimenti per il reportage documentato da foto stupende, sembrano cartoline. Le Cinque Terre è una zona che conosco bene poiché sono nativa di La Spezia ma ahimè non più residente da tantissimi anni, ma dove ritorno sempre nel periodo delle ferie ad ammirarne i luoghi che oramai anch’io apprezzo con occhi da turista.

    Piace a 1 persona

  3. di tutte le regioni d’Italia, la Liguria è quella che mi sta più antipatica, perchè io viaggio sempre in camper e non è proprio amichevole con questo tipo di viaggiatori, per cui la conosco pochissimo e sempre per disavventure.
    ma le tue foto sono splendide, calde, avvolgenti, viene voglia di conoscerla meglio, grazie

    Piace a 1 persona

  4. Abito a Forte dei Marmi. Una bella spiaggia, tranquilla, adatta al relax e confort. Ma quando voglio farmi una bella nuotata in mezzo ai pesci scappo alle 5 Terre. Comunque complimenti bella descrizione che rende l’idea di quale meravigliosa zona è quella. E infine, buon pesce e buon vino che non sottovaluterei

    Piace a 1 persona

  5. Ciao, io sono di parte perché spezzina fino al midollo e non puoi immaginare come mi manchino , in questo assurdo periodo, le mie cinque terre, Monterosso in particolare. Hai scattato foto bellissime e soprattutto hai ripreso gli angoli più suggestivi che sono veramente tanti. Complimenti ed un cordiale saluto da una terra leggiadra come l’ha definita Vincenzo Cardarelli. Comunque in bassa stagione è ancora più affascinante.
    Ciao, Lauraluna

    Piace a 1 persona

  6. Grazie Daniele D. per queste bellissime immagini. Questa parte della Liguria mi è particolarmente cara. A Riomaggiore, io e mia moglie abbiamo concepito la nostra Stefania ormai 26enne, durante la convalescenza del fratellino (che aveva quasi 6 anni) operato di tonsillectomia. Vedi quanti ricordi e quanti altri ancora, mi affiorano scorrendo queste bellissime e coloratissime foto. Un tuffo nel passato e la voglia di tuffarmi in quelle acque azzurre e trasparenti. Complimenti.

    Piace a 1 persona

Rispondi a daniele&paolacescon Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...